Codice disciplinare

Sono pubblicate le seguenti norme relative al Codice Disciplinare, come previsto dall’articolo 55, comma 2 del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165, così come modificato dall’articolo 68, comma 2 del decreto legislativo n. 150 del 2009.

Decreto Legislativo n. 75 del 25 maggio 2017 che, con gli articoli da 12 a 17, modifica gli articoli da 55 a 55-sexies, del Decreto Legislativo n.165 del 2001.

Decreto del Presidente della Repubblica n. 62 del 16 aprile 2013. Codice di Comportamento dei Dipendenti Pubblici.

Nota 21 luglio 2011, Prot. n. 12051 – Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150 – Istruzioni per l’applicazione delle nuove norme in materia disciplinare.

CM 88 – Indicazioni e istruzioni per l’applicazione al personale della scuola delle nuove norme in materia disciplinare introdotte dal Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150.
Codice di comportamento dei dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni allegato al C.C.N.L. 2006-09.

Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150 – Attuazione della Legge 4 marzo 2009 n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle Pubbliche Amministrazioni. Art. 68. Ambito di applicazione, codice disciplinare, procedure di conciliazione.

Decreto Legislativo 16 aprile 1994, n. 297 – Testo Unico delle disposizioni legislative in materia di Istruzione – Parte III: Personale – Titolo I: Personale Docente, Educativo, Direttivo e Ispettivo – Capo IV: Disciplina

Artt. 91-99 del Contratto Collettivo Nazionale del Comparto Scuola – Quadriennio giuridico 2006-2009 – Capo IX: Norme Disciplinari.

Artt. 10-17 del Contratto Collettivo Nazionale del Comparto Scuola – Triennio giuridico 2016-2018 – Comparto Istruzione e Ricerca – Parte Comune – Titolo III: Responsabilità Disciplinare.

Art. 29 del Contratto Collettivo Nazionale del Comparto Scuola – Triennio giuridico 2016-2018 – Comparto Istruzione e Ricerca – Sezione Scuola – Titolo III: I Docenti.

La pubblicazione sul sito istituzionale della Scuola equivale a tutti gli effetti alla loro affissione all’ingresso della sede di lavoro, così come prescrive la modifica all’art. 55 del D. Lgsl. 165/2001.

Questo contenuto ti è stato utile?

Hai suggerimenti per migliorarci?